La storia delle opere di bansky

Si fa chiamare Banksy ed è un artista e writer inglese, considerato uno dei maggiori esponenti della street art mondiale. Le sue famosissime opere (delle vede e proprie dissacranti critiche alle contraddizioni della società moderna) sono spesso a sfondo satirico e riguardano argomenti come la politica, la cultura e l’etica.
Guarda tutte le opere di Bansky

 

Scritte sui muri bansky- plup fiction

Uno dei suoi più famosi murales, quello con gli attori di Pulp Fiction che stringono banane anziché pistole, è stato recentemente rimosso: il suo valore stimato si aggirava intorno ai 400 000 euro. Il 3 giugno 2013 il murale Slave Labour è stato venduto all’asta per 750 000 sterline. L’opera è stata tuttavia rimossa dalla sua originaria collocazione nel febbraio dello stesso anno.

 

Scritte sui muri bansky- barriera israeliana

Banksy nell’agosto del 2005 ha realizzato un murales sulla barriera di separazione israeliana, costruita dal governo israeliano nei territori della Cisgiordania. Le caratteristiche di questi murales sono veri e propri squarci nel muro che permettono di “vedere” cosa c’è dall’altra parte.

 

scritte sui muri bansky- cat

Questo è l’opera denominata “CAT” che creò nel 2015 Gaza, opera in cui compare un gatto siberiano. L’opera fa parte di una serie di quattro opere che il graffitaro ha realizzato nel corso di un viaggio avvenuto nel febbraio 2015 e documentato da un video girato dal writer stesso. “Un uomo mi ha chiesto cosa significasse la mia opera”, commenta l’artista sul suo sito riferendosi all’immagine del gattino, “e ho spiegato che volevo mostrare la distruzione di Gaza mettendo foto sul mio sito, ma che la gente su internet guarda solo foto di gattini”.

 

 

Scritte sui muri bansky- “Spy Booth” (“La cabina spia”)

Scritte sui muri bansky- “Spy Booth” (“La cabina spia”)
A Cheltenham, nel Regno Unito, a pochi isolati dal quartier generale dell’agenzia del governo per le comunicazioni (Gchq), l’ente governativo responsabile delle comunicazioni è stato coinvolto nelle attività di spionaggio della National Security Agency americana,è apparso un murales che ritrae delle spie in impermeabile con microfoni e registratori vicino a una cabina telefonica.  l’opera è ispirata al cosiddetto Datagate, è in omaggio all’attività di Edward Snowden, il quale ha pubblicato i file che hanno svelato il controllo sulle comunicazioni dei cittadini americani e europei.

 

 

 “Mobile Lovers” -Gli amanti con lo smartphone
Mobile lovers” sembra voler evidenziare la mancanza di comunicazione reale in un periodo in cui quella digitale è onnipresente

 

Europe Flag – Bandiera europea
Il murale raffigura un operaio intento a rimuovere, con martello e scalpello, una delle dodici stelle della bandiera europea.
Il murale è stato realizzato su un edificio di Dover, città costiera britannica considerata tradizionalmente il punto di passaggio tra l’Europa continentale e la ‘perfida Albione’.
La cittadina ha avuto un ruolo di rilievo nella campagna referendaria per la Brexit a favore del ‘leave’.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *