Pubblicato il Lascia un commento

chi ride per ultimo pensa più lento – muri puliti popoli muti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *