Scritte sui muri romane- mejo i schiaffi de satana che i baci de giuda

Signore e signori, la vera poesia non si legge più sui libri, ma sui muri delle nostre città. Persone diverse tra loro, ma con un comune denominatore: l’amore per la poesia e la voglia di comunicare qualcosa, di emozionarvi, di diffondere un pensiero, un messaggio. Grazie a tutti i mitici amici siamo in grado di proporvi una vera e propria antologia di poesie scritte sui muri ad imperitura memoria. L’innato desiderio di comunicare i propri sentimenti fiorisce nell’animo di persone profonde in maniere diverse e mutevoli a seconda dell’epoca in cui ci si trova. Nel XXI secolo il mezzo comunicativo prediletto dai “Poeti Ribelli” è sempre più spesso quello che alcuni definiscono vadalismo, altri invece definiscono arte ispirata. A voi la scelta !


Guarda gli ultimi aggiornamenti del nostro blog

[pt_view id=”2c58f99ty6″]